Opificio del Pinot Nero

Buvoli Tre Magnum 'Opificio del Pinot Nero'

$98.00
$98.00

Il Tre di Buvoli è lo spumante Metodo Classico più giovane della cantina L'Opificio del Pinot Nero.

Adatto all'aperitivo oppure in abbinamento ad antipasti di pesce o primi piatti. E' un vino secco con una pronunciata acidità che lascia presagire la futura evoluzione in bottiglia.

 

CARATTERISTICHE

Denominazione: Metodo Classico extra brut

Vitigni: Pinot Nero 100%

Regione: Veneto (Italia)

Gradazione alcolica: 12,5%

Formato: Magnum 1,5 lt

Vinificazione: La vendemmia è manuale in cassetta, viene effettuata solo quando l’uva ha raggiunto la perfetta maturazione aromatica e polifenolica. L’imbottigliamento per la presa di spuma avviene normalmente in primavera, assemblando basi di diverse annate, di cui una parte di riserva vecchia affinata in legno

Affinamento: Oltre 36 mesi su lieviti selezionati. Dopo la sboccatura sosta ancora qualche mese prima della messa in commercio per permettere alla liqueur di integrarsi

Allergeni: Contiene solfiti

Colore:   Giallo ambrato brillante
     
Analisi olfattiva:   Al naso immediata sensazione di delicata eleganza, si esprime con fiori disidratati, seguiti da una sensazione di gelatina di frutta agrumata (bergamotto, limone, cedro). Sul finale emergono le erbe aromatiche: timo e salvia appena colte.
     
Analisi gustativa:   Al palato il vino si presenta fresco, pulito, la sua morbidezza emerge in una sensazione di cremosità che riempie la nostra bocca. Ritornano gli aromi di erbe aromatiche più intense per un vino di corpo, profondo in tensioni minerali.
     
Come servirlo:   Temperatuta di servizio 8°-10°C
     
Come gustarlo:   Flute ampio
     
Abbinamenti:   Perfetto come aperitivo, ideale per una cena di pesce

Produttore: 

I vigneti della cantina L'Opificio del Pinot Nero si trovano sulle colline intorno a Vicenza e Padova, terreni e climi differenti ad esaltare le diverse espressioni dell’uva e del terroir. Posizione, inclinazione, microclima, suolo e natura, ogni luogo ha le sue peculiarità che vengono il più possibile assecondate, dall’uva alla bottiglia.

Da sempre vengono perseguite tecniche di coltivazione di ispirazione biologica e biodinamica, con cura maniacale della pianta e dell’uva, rispettando sempre la natura nella libertà che solo piccole produzioni possono garantire.

Cloni francesi, rispetto del suolo, potature severissime, rese molto basse, vendemmia manuale in cassetta solo quando l’uva ha raggiunto la perfetta maturazione aromatica e polifenolica, sono le peculiarità di questa eccellenza nel campo dei Metodo Classico

produttore